New York Canal Street Painting Imprints Art 2007 – NYC Video



http://www.claudioarezzoditrifiletti.com/
http://blog.studenti.it/springinnewyork/
http://www.facebook.com/claudio.arezzoditrifiletti?ref=tn_tnmn
http://twitter.com/ainvolontaria
http://it.linkedin.com/pub/claudio-arezzo-di-trifiletti/47/94/565
https://plus.google.com/103680157115859101529#103680157115859101529/posts

New York Imprints, 27 Febbraio 2007
Vado in giro con una spilletta, con su scritto: feeling is believing, stendo i lenzuoli nelle strade più strategiche, mi piacciono le persone che vivono qui. L’aria e’ piena di vita.
Quando stendo i lenzuoli, le persone non capiscono, poi si inizia, accendo incensi, stringo le mani, guardo, sorrido, comunico con gesti e poi a tutti quelli che salgono sopra porgo l’invito per l’Evento, con su scritto: “Please do not stop this project as I wish to use Art as a tool for reaching Peace! I do not speak English and I come from the land of the volcano Etna, the home Sain Agatha, the cradle of many races and cultures. In my vision these sheets witness the union of you all, walking over them together. We are all responsable for this world which only needs Love, understanding, and respect for life.We all share the life on this planet”. Invito tutti, ricchi ,poveri, neri, cinesi, italiani, americani, tutti sono parte dello stesso mondo, tutti camminano sopra questi lenzuoli, sopra questo mondo, e devono contribuire per salvaguardare la Vita che ci rende tutti partecipi di questo miracolo.

L’autore del progetto.
Non esiste essere che non lasci le sue tracce, e quest’ultime sono la testimonianza della sua venuta su questo mondo. Infinite sono le tradizioni, le filosofie, le religioni, i costumi, che tentano di dividere il pensiero degli esseri su questa terra. Attraverso questo progetto si testimonia l’uguaglianza di tutti i presenti che calpestano la tela, che rappresenta la Terra su cui essi camminano, il “Mondo”. In una società di colori, di forme che, contrastandosi, danno luogo a storie e rappresentazioni di una realtà contemporanea che vive attraverso testimonianze dell’Essere.

Claudio Arezzo di Trifiletti

source

Some local news is curated - Original might have been posted at a different date/ time! Click the source link for details.

3 Comments - Write a Comment

  1. Quando desideravo fare soldi per proteggermi chiamavo guerra intorno a me, quando poi ho capito, ho iniziato a chiamare pace. La pace non bada al potere del denaro, bada solo al potere dell’amore. E’ vero di solo amore non si campa, e non credo sia opportuno per il periodo dare suggerimenti su come vivere, forse sarò rassegnato, una cosa però so, ho visto e mi è bastato per poter continuare a vivere d’emozioni.

    Reply
  2. L’opera per me, non è solo un’immagine messa in circolazione, non è solo un punto di vista, ma è un rito dall’inizio all’avvenire.

    Reply
  3. New York Imprints, 27 Febbraio 2007 
    Vado in giro con una spilletta, con su scritto: feeling is believing, stendo i lenzuoli nelle strade più strategiche, mi piacciono le persone che vivono qui. L'aria e' piena di vita.
    Quando stendo i lenzuoli, le persone non capiscono, poi si inizia, accendo incensi, stringo le mani, guardo, sorrido, comunico con gesti e poi a tutti quelli che salgono sopra porgo l'invito per l'Evento, con su scritto: "Please do not stop this project as I wish to use Art as a tool for reaching Peace! I do not speak English and I come from the land of the volcano Etna, the home Sain Agatha, the cradle of many races and cultures. In my vision these sheets witness the union of you all, walking over them together. We are all responsable for this world which only needs Love, understanding, and respect for life.We all share the life on this planet". Invito tutti, ricchi ,poveri, neri, cinesi, italiani, americani, tutti sono parte dello stesso mondo, tutti camminano sopra questi lenzuoli, sopra questo mondo, e devono contribuire per salvaguardare la Vita che ci rende tutti partecipi di questo miracolo.

    L'autore del progetto.
    Non esiste essere che non lasci le sue tracce, e quest'ultime sono la testimonianza della sua venuta su questo mondo. Infinite sono le tradizioni, le filosofie, le religioni, i costumi, che tentano di dividere il pensiero degli esseri su questa terra. Attraverso questo progetto si testimonia l'uguaglianza di tutti i presenti che calpestano la tela, che rappresenta la Terra su cui essi camminano, il "Mondo". In una società di colori, di forme che, contrastandosi, danno luogo a storie e rappresentazioni di una realtà contemporanea che vive attraverso testimonianze dell'Essere.
     
     Claudio Arezzo di Trifiletti

    Reply

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Send this to a friend